Crociere, Traghetti

venezia 31 dicembre 2018

Nella Serenissima arriva la tassa di sbarco

Da 2,5 a 10 euro per i turisti che si fermano un giorno solo

31 dicembre 2018 - venezia - 'Tassa di sbarco' per chi si ferma solo una giornata e non dorme in albergo a Venezia. I cosiddetti turisti 'mordi e fuggi' che utilizzano i servizi della Serenissima senza lasciare neanche 1 euro in cambio dovranno versare da 2,5 a 5 euro, con possibilità di salire fino a 10. Si tratta di un contributo, alternativo all’imposta di soggiorno, che il Comune potrà chiedere a chi arriva con qualunque vettore (nave, treno, forse auto, lancioni) nella città antica. Riguarderà solo i turisti, non chi lavora, studia o si ferma poche ore per motivi professionali.

La norma è prevista dal comma 1129 del maxiemendamento alla Legge di bilancio, approvata l'altra sera dalla Camera. Il Comune di Venezia - spiega l’art. 1 - è autorizzato "ad adottare nelle proprie politiche di bilancio, in alternativa all’imposta di soggiorno, l’applicazione del contributo di sbarco previsto per le isole minori. Inoltre l’importo massimo consentito per entrambe tali misure è elevato a 10 euro".

"Adesso il contributo di sbarco a Venezia è legge! Studieremo un regolamento equilibrato e partecipato che tuteli chi vive, studia e lavora nel nostro territorio", ha twittato il sindaco Luigi Brugnaro.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Crociere, Traghetti

napoli / MSC Crociere lancia la nuova campagna di brand

Rientra nel piano industriale decennale presentato nel 2017, che porterà la flotta ...

ancona / Welcome to Ancona, stagione da record

La stagione crocieristica ha avuto una durata record: gli approdi sono iniziati il ...

venezia / Musolino (AdSP): "Raccolta fondi per sostenere la città"

Dopo la devastante marea, lo ha chiesto a tutte le compagnie crocieristiche che scalano ...

REM 2020

Interviste ed Eventi

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate”

interviste / Nicolini (Confetra): "Agorà 2019 con il ministro De Micheli"

interviste / Maioli (Dinazzano Po): “Ferrobonus, il contributo che rilancia il treno”

interviste / Masucci: “Con il Fondo F2i pronti a rafforzare il sistema delle infrastrutture portuali”

interviste / Mazzotti (LegaCoop): “Gara d'appalto Progetto Hub, le nostre Coop pronte a partecipare”

ErmareCorship spaCSRConsar RavennaExportcoopCNA ImpreseCassa di Risparmio di RavennaSersCompagnia Portuale RavennaCNA RavennaSecomarSfacscz lokoServizi tecnico-nauticiCasadei GhinassiLe Navi - SeawaysambienteMacportTramacoT&CIntercontinentalBanca Popolare di RavennaSpedizionieri internazionali RavennaFioreConfartigianato RavennaMartini VittorioviamarTCR BperColumbia TranspostSimapAngopiRomagna AcqueAgmarNadepCiclat