Armatori, Cantieri

ravenna 08 gennaio 2019

Setramar cede l'ultima nave

La 'Pietro Benedetti' acquistata da un gruppo norvegese per 5,9 milioni di dollari

08 gennaio 2019 - ravenna - In attesa di sviluppi relativi alla proposta di acquisto formulata da Sapir a Setramar, la società del Gruppo Poggiali ha avviato la cessione della multiporpose 'Pietro Benedetti'.
La nave, 9.800 tonnellate di portata con un pescaggio di 7,78 metri, era l'ultima rimasta di proprietà di Setramar e verrà acquistata da una società norvegese per 5,9 milioni di dollari.

Nel 2017 Setramar aveva ceduto la nave general cargo Ardita alla società canadese McKeil Work Boats GP Inc al termine di un complesso contenzioso.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Armatori, Cantieri

trieste / Naviris è pienamente operativa

Si è tenuto il primo Consiglio d'amministrazione della joint venture tra Fincantieri ...

marinette / Fincantieri Marinette Marine, 4 unità per l'Arabia Saudita

L’ordine rientra nel programma di espansione Multi-Mission Surface Combatants

ravenna / Alla Micoperi il compito di recuperare il relitto della Berkan B

L'avvio dei lavori previsto per il prossimo mese

REM 2020

Interviste ed Eventi

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate”

interviste / Nicolini (Confetra): "Agorà 2019 con il ministro De Micheli"

interviste / Maioli (Dinazzano Po): “Ferrobonus, il contributo che rilancia il treno”

interviste / Masucci: “Con il Fondo F2i pronti a rafforzare il sistema delle infrastrutture portuali”

interviste / Mazzotti (LegaCoop): “Gara d'appalto Progetto Hub, le nostre Coop pronte a partecipare”

Banca Popolare di RavennaIntercontinentalRomagna AcqueCNA RavennaSpedizionieri internazionali RavennaSfacsBperSersCNA ImpreseFioreTCR Nadepcz lokoExportcoopCompagnia Portuale RavennaAngopiConfartigianato RavennaLe Navi - SeawaysCorship spaColumbia TranspostSecomarConsar RavennaCasadei GhinassiCiclatMacportErmareviamarCSRServizi tecnico-nauticiT&CAgmarMartini VittorioSimapCassa di Risparmio di RavennaambienteTramaco