Porti

ravenna 25 gennaio 2019

Parte il Master universitario in diritto marittimo, portuale e della logistica

Inaugurazione l'1 febbraio con la tavola rotonda “Porti: pubblico o privato?” a cui partecipano dieci presidenti di AdSP. In collaborazione con l'AdSP ravennate e con il patrocinio di Assoporti e Confetra

25 gennaio 2019 - ravenna - Dieci presidenti delle Autorità di sistema portuale riuniti a Ravenna per la tavola rotonda dal titolo “Porti: pubblico o privato?” che aprirà l’inaugurazione del Master universitario (I livello) in Diritto marittimo, portuale e della logistica, organizzato dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Bologna - Campus di Ravenna e diretto dalla Prof.ssa Greta Tellarini, in collaborazione con l’Autorità di sistema portuale del mare adriatico centro settentrionale e con il patrocinio di Assoporti e di Confetra. L’evento inaugurale si terrà venerdì 1 febbraio alle ore 15 nella Sala Cavalcoli della Camera di commercio di Ravenna.

Il Master in Diritto marittimo, portuale e della logistica, che rappresenta attualmente un unicum in Italia in ambito di formazione post laurea sui temi legati alla realtà marittima e portuale e che prevede 200 ore di didattica in aula e 500 ore di stage.

L'evento costituisce un momento significativo perchè afferma la centralità del porto di Ravenna nel panorama nazionale, anche alla luce del nuovo ed importante progetto di Hub Porto di Ravenna. “L’idea di celebrare l’inizio di questa prima edizione del Master, che tra l’altro ha riscosso notevole successo anche sotto il profilo delle iscrizioni, con un evento di grande rilevanza ed interesse come questa tavola rotonda – afferma la Prof.ssa Greta Tellarini – è nata dal proposito di evidenziare e ribadire alcuni obiettivi importanti che questo master intende perseguire e consolidare. Innanzitutto, vogliamo sostenere e promuovere le relazioni e le collaborazioni con le istituzioni, in particolar modo quelle legate alla realtà marittima e portuale e logistica: il master ha il patrocinio di Assoporti e Confetra, per cui l’idea di una tavola rotonda, a cui partecipassero i Presidenti delle Autorità di Sistema Portuale italiane, ci è sembrata un ottimo messaggio per affermare questa volontà.


In secondo luogo, vogliamo ribadire il nostro legame con il territorio, con cui riteniamo imprescindibile interagire, per cui la scelta di organizzare un evento, che avesse come tema quello della portualità, intende sostenere la rilevanza strategica che ricopre il porto di Ravenna per la crescita del sistema produttivo non solo locale, ma anche nazionale, soprattutto oggi in relazione all’importante progetto di Hub portuale”.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Porti

ravenna / "Toninelli non si accorge che il Paese perde competitività"

I sindacati proclamano per mercoledì 24 lo sciopero nei porti

ravenna / Tre navi sequestrate in pochi giorni

Dispositivi antincendio malridotti, lavoro a bordo sotto gli standard previsti

ravenna / Celebrati gli anniversari di Capitaneria e Guardia costiera

Cerimonia e convegno molto partecipato con il comandante Ruberto

GENOVA

Interviste ed Eventi

interviste / Poggiali: “Pesanti disservizi negli uffici periferici dello Stato”

interviste / Belletti: "Va risolta la carenza di organico della sanità marittima"

interviste / D'Agostino (Assoporti): "Nelle AdSP coinvolgere gli enti locali"

interviste / Fagnani (Ass.LL.PP.): "Ecco la via ferrata"

interviste / Rubboli (PRProgress): "Un solo varco crea problemi di sicurezza"

Spedizionieri internazionali RavennaTramacoConfartigianato Ravennacz lokoCassa di Risparmio di RavennaCSRCNA ImpreseRomagna AcqueConsar RavennaMacportSersAngopiCasadei GhinassiCompagnia Portuale RavennaCiclatBperFioreT&CServizi tecnico-nauticiSecomarSimapambienteMartini VittorioviamarSfacsLe Navi - SeawaysBanca Popolare di RavennaErmareExportcoopNadepTCR IntercontinentalCNA RavennaCorship spaAgmarColumbia Transpost