Porti

ravenna 31 gennaio 2019

"Porti: pubblico o privato?". Intervengono i presidenti di AdSP e Confetra

L'occasione è data dall'inaugurazione del Master universitario (I livello) in Diritto marittimo, portuale e della logistica, organizzato dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Bologna - Campus di Ravenna.

31 gennaio 2019 - ravenna - I presidenti delle autorità di sistema portuale italiane si incontrano domani a Ravenna per partecipare alla tavola rotonda "Porti: pubblico o privato?". L'occasione è data dall'inaugurazione del Master universitario (I livello) in Diritto marittimo, portuale e della logistica, organizzato dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell'Università di Bologna - Campus di Ravenna e diretto dalla prof.ssa Greta Tellarini.

L'evento è promosso in collaborazione con l’Autorità di sistema portuale del mare adriatico centro settentrionale e ha il patrocinio di Assoporti e di Confetra il cui presidente nazionale, Nereo Marcucci, parteciperà ai lavori.

L'appuntamento è alle 15 presso la sala Cavalcoli della Camera di commercio in viale Farini 14 a Ravenna. Sono previsti i saluti istituzionali del sindaco Michele de Pascale, di Natalino Gigante presidente della Camera di commercio, Pietro Ruberto direttore marittimo dell’Emilia-Romagna e Comandante della Capitaneria di Porto di Ravenna, Michele Caianiello direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Bologna, Lanfranco Gualtieri presidente della Fondazione Flaminia.
Concluderà i lavori il prof. Stefano Zunarelli, Ordinario di diritto della navigazione all'Università di Bologna.

Il Master in Diritto marittimo, portuale e della logistica rappresenta attualmente un unicum in Italia in ambito di formazione post laurea sui temi legati alla realtà marittima e portuale e prevede 200 ore di didattica in aula e 500 ore di stage.

Il tema della governance dei porti è al centro del dibattito e la tavola rotonda "costituisce un momento significativo perché afferma la centralità del porto di Ravenna nel panorama nazionale, anche alla luce del nuovo e importante progetto di Hub Porto di Ravenna", commenta Tellarini.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Porti

roma / Ecco il decreto legge per la liquidità alle imprese 09/04/2020

I provvedimenti in vigore fino al prossimo 31 dicembre

ravenna / Coronavirus, iniziati i controlli sugli autotrasportatori esteri 08/04/2020

Predisposti due punti sanitari al T&C e in area San Vitale

ravenna / Autotrasporto, da mercoledì i controlli anti Covid 19 agli autisti 06/04/2020

In porto due aree per fermare i mezzi: T&C e San Vitale

BLUE ECONOMY

Interviste ed Eventi

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate” 13/12/2019

CiclatIntercontinentalSersBperServizi tecnico-nauticiCorship spaNadepAngopiTramacoCNA RavennaAgmarLe Navi - SeawaysCasadei GhinassiT&CCompagnia Portuale RavennaCSRCassa di Risparmio di RavennaRomagna AcqueConfartigianato RavennaBanca Popolare di RavennaTCR SfacsambienteMartini VittorioSpedizionieri internazionali RavennaColumbia TranspostMacportviamarErmarecz lokoFioreConsar RavennaSimapCNA ImpreseSecomarExportcoop