Porti

gioia tauro 01 aprile 2019

Alla MSC di Aponte il 100% del terminal container. Firmato il preliminare con Contship

L'accordo prevede la cessione della quota del 50% di CSM Italia Gate, di proprietà di Contship Italia, a Itaterminaux, l'azienda interamente controllata da Terminal Investment Ltd (TiL)

01 aprile 2019 - gioia tauro - Una nota ufficiale conferma il passaggio del terminal container di Gioia Tauro al gruppo MSC di Gianluigi Aponte. Il secondo armatore mondiale di container diventa così il proprietario unico della società concessionaria del porto di Gioia Tauro. Il ministro dei Trasporti Danilo Toninellli ha così commentato l'operazione che ha risolto lo stallo dell'assetto societario: "Una buona notizia per la Calabria e l'Itala intera". Toninelli è oggi a Gioia Tauro per incontrare il commissario dell'AdSP Andrea Agostinelli e i lavoratori e terrà una conferenza stampa.


Questa la nota congiunta emessa dalle società:

"Contship Italia e Itaterminaux , azienda interamente controllata da Terminal Investment Ltd (TiL) hanno sottoscritto un accordo preliminare per la vendita del 50% delle azioni detenute da Contship Italia S.p.A. in CSM Italia Gate S.p.A., la società che detiene il 100% di MCT - Medcenter Container Terminal S.p.A.

MCT è concessionaria delle attività presso il terminal container nel porto di Gioia Tauro. TiL, che già deteneva il restante 50% di CSM Italia Gate S.p.A., al termine dell’operazione di vendita avrà il controllo del 100% del capitale azionario di CSM Italia Gate S.p.A.

I termini dell’accordo sono confidenziali e soggetti ad approvazione da parte delle autorità di regolazione.

Contship Italia S.p.A. esprime sincera gratitudine a tutti i dipendenti, clienti, fornitori e partner di MCT, tra cui la stessa TIL per tutto il supporto dimostrato verso le attività a Gioia Tauro. Un terminal le cui operazioni furono avviate da Contship 24 anni fa.

TiL vuole esprimere la sua gratitudine verso Contship Italia S.p.A. per l'eccellente collaborazione nel corso di questi anni ed in particolare durante le recenti trattative che hanno portato alla finalizzazione di questo accordo preliminare di acquisto.

Contship Italia è stata assistita da Delfino e Associati Willkie Farr & Gallagher LLP, nelle persone degli avvocati Maurizio Delfino, Stanislao Chimenti e Luca Leonardi. TiL è stata assistita da NCTM, nelle persone degli avvocati Carlo Grignani, Alberto Torrazza ed Ekaterina Aksenova".






© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Porti

ravenna / Banchine allagate al porto

Gli effetti del maltempo che si è abbattuto sulle coste adriatiche

ravenna / Settembre, movimentazione in calo del 6,2%

Nei primi nove mesi del 2019 merce in diminuzione dell'1,5%

ravenna / Nuove gru Liebherr in diversi porti italiani

Intensa attività di Mac Port. Importante l'assistenza dei tecnici di Alliance

Confetra

Interviste ed Eventi

interviste / Poggiali: “Pesanti disservizi negli uffici periferici dello Stato”

interviste / Belletti: "Va risolta la carenza di organico della sanità marittima"

interviste / D'Agostino (Assoporti): "Nelle AdSP coinvolgere gli enti locali"

interviste / Fagnani (Ass.LL.PP.): "Ecco la via ferrata"

interviste / Rubboli (PRProgress): "Un solo varco crea problemi di sicurezza"

CiclatNadepCorship spaT&CCNA RavennaRomagna AcqueMartini VittorioCNA ImpreseSpedizionieri internazionali RavennaSfacsAgmarcz lokoErmareSecomarCSRambienteAngopiBperConsar RavennaMacportCassa di Risparmio di RavennaTramacoTCR Casadei GhinassiLe Navi - SeawaysExportcoopIntercontinentalBanca Popolare di RavennaColumbia TranspostSersFioreSimapConfartigianato RavennaCompagnia Portuale RavennaServizi tecnico-nauticiviamar