Porti

ancona 05 agosto 2019

Il porto di Ancona sempre più digitale

Accordo tra Adsp e Agenzia delle Dogane

05 agosto 2019 - ancona - Firmata un'intesa tra l’ agenzia delle Dogane e l’ Autorità di sistema portuale del
mare Adriatico centrale per rendere il porto di Ancona sempre più digitale. Una soluzione che consente di ampliare virtualmente gli spazi portuali con un sistema software di intelligenza artificiale che monitora e controlla in autonomia i flussi di mezzi in imbarco e sbarco monitorando lo spostamento durante l'intero percorso che li condurrà dal parcheggio doganale alle aree di imbarco e viceversa. Ogni anomalia sarà segnalata al personale di Polizia doganale senza la necessità di un controllo diretto e continuo da parte del personale.

Il progetto TinS-Trasferimento in sicurezza, avviato in via sperimentale a giugno 2018 e gestito insieme al Comando provinciale della Guardia di Finanza, ha già permesso lo spostamento di tutti i mezzi pesanti che sostavano nel porto storico, in attesa di imbarco, in un'area doganale esterna al porto, il terminal intermodale scalo Marotti. Un provvedimento capace di ridurre la percorrenza di questi mezzi all'interno dello scalo con un risparmio annuo stimato in 60 mila chilometri complessivi, una volta e mezzo la circonferenza terrestre.

"Prosegue il processo di informatizzazione del porto internazionale di Ancona che fa parte del percorso di trasformazione che lo scalo sta vivendo grazie agli interventi programmati e alla volontà di tutto il sistema degli operatori di crescere - afferma il presidente dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, Rodolfo Giampieri -, un progetto di collaborazione istituzionale che va a vantaggio non solo del lavoro di tutto il porto, con una chiara velocizzazione del passaggio delle merci, ma anche della comunità e della città con una grande razionalizzazione dell'incidenza del traffico dei mezzi nello scalo che porta a minori emissioni".


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Porti

ravenna / Porto, due le offerte per l'escavo dei fondali

Scaduti alle 13 i termini per partecipare al bando da 235 milioni

bologna / E' Corsini l'assessore regionale a Infrastrutture e porto

Al ravennate l'assessorato più 'pesante' della giunta Bonaccini

venezia / Imprese, lavoro, Istituzioni: "No all’omicidio del porto"

Grande successo della chiamata alle armi da parte di Agenti marittimi e Federagenti. ...

REM 2020

Interviste ed Eventi

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate”

interviste / Nicolini (Confetra): "Agorà 2019 con il ministro De Micheli"

interviste / Maioli (Dinazzano Po): “Ferrobonus, il contributo che rilancia il treno”

interviste / Masucci: “Con il Fondo F2i pronti a rafforzare il sistema delle infrastrutture portuali”

interviste / Mazzotti (LegaCoop): “Gara d'appalto Progetto Hub, le nostre Coop pronte a partecipare”

Confartigianato RavennaT&CNadepServizi tecnico-nauticiSecomarConsar RavennaMacportTCR Columbia TranspostCorship spaAngopiTramacoCassa di Risparmio di RavennaLe Navi - SeawaysMartini VittorioExportcoopCiclatErmareIntercontinentalCompagnia Portuale RavennaBperBanca Popolare di RavennaambienteSfacsSimapviamarSerscz lokoRomagna AcqueCNA RavennaCNA ImpreseCasadei GhinassiFioreAgmarSpedizionieri internazionali RavennaCSR