Energia, Offshore

roma 09 settembre 2019

Il premier Conte affonda la produzione di gas

Ha parlato poco fa alla Camera: stop a nuove concessioni

09 settembre 2019 - roma - "Siamo determinati a introdurre una normativa che non consenta piu' il rilascio di nuove concessioni di trivellazione per estrazione di idrocarburi. Lo voglio dire chiaramente: chi verra' dopo di noi, se mai vorra' assumersi l'irresponsabilita' di far tornare il Paese indietro, dovra' farlo modificando questa nuova norma di legge". Giuseppe Conte, presidente del Consiglio, lo ha detto pochi minuti fa nell'Aula della Camera. Il passaggio viene lungamente applaudito.

Sempre più nero il futuro delle aziende e dei lavoratori che a Ravenna operano nel settore della produzione di gas.

In barba a tutte le evidenze scientifiche e a quello che fanno Paesi da cui abbiamo molto da imparare in materia ambientale
E’ solo demagogia.



(Nella foto: la presentazione dell'OMC 2019 presso Assomineraria)



© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Energia, Offshore

ravenna / Le aziende ravennati del gas prevedono perdita fatturato fino a 650 milioni 22/05/2020

Sondaggio Roca presso gli associati: Covid, prezzo petrolio e scelte politiche pesano ...

bologna / "Offshore e nautica possono ripartire" 18/04/2020

La richiesta della Regione inviata al Governo. Alcune attività al via il 27 apri ...

puerto dos bocas / Assalto al Remas della Micoperi, ostaggi e saccheggio IL VIDEO 16/04/2020

Nel novembre scorso i pirati ferirono il ravennate Andrea Di Palma

BLUE ECONOMY

Interviste ed Eventi

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate” 13/12/2019

Romagna AcqueConfartigianato RavennaBanca Popolare di RavennaCompagnia Portuale RavennaExportcoopCiclatcz lokoBperMartini VittorioCSRAgmarAngopiTCR ErmareCNA RavennaSpedizionieri internazionali RavennaSfacsOLYMPIA DI NAVIGAZIONEConsar RavennaMacportNadepCorship spaSersIntercontinentalSecomarLe Navi - SeawaysFioreTramacoCasadei GhinassiColumbia TranspostviamarCNA ImpreseSimapambienteServizi tecnico-nauticiT&CCassa di Risparmio di Ravenna