Armatori, Cantieri

marinette 27 dicembre 2019

Fincantieri Marinette Marine, 4 unità per l'Arabia Saudita

L’ordine rientra nel programma di espansione Multi-Mission Surface Combatants

27 dicembre 2019 - marinette - La US Navy ha assegnato al consorzio guidato da Lockheed Martin, del quale fa parte Fincantieri Marinette Marine (FMM), un ordine plurimiliardario per la costruzione di quattro unità Multi-Mission Surface Combatants (MMSC) destinate al regno dell’Arabia Saudita, nell’ambito del programma Foreign Military Sales del Paese.

Fincantieri sarà il costruttore delle navi presso il suo stabilimento di Marinette, nel Wisconsin, recentemente visitato dal Vice Presidente degli Stati Uniti Mike Pence. Il contratto ha un valore di circa 1,3 miliardi di dollari per Fincantieri Marinette Marine.

Le unità Multi-Mission Surface Combatants si distingueranno per essere altamente manovrabili, grazie alla flessibilità derivata dal monoscafo delle Littoral Combat Ship (LCS), classe Freedom, realizzate dallo stesso consorzio per la US Navy (finora sono state consegnate 9 unità e altre 7 sono già in diversi stadi di costruzione), con un’autonomia incrementata a 5.000 miglia nautiche e una velocità superiore a 30 nodi, che le renderanno capaci di operazioni di pattugliamento sia costiero che in mare aperto, in grado di affrontare tutte le moderne minacce alla sicurezza marittima ed economica.

Giuseppe Bono, Amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: “Alcuni ordini, come questo, oltre ad avere una notevole rilevanza economica, si connotano anche per importanti aspetti industriali. Un tale risultato, infatti, corona uno straordinario lavoro che ci ha portato a consolidare una reputazione di assoluta eccellenza anche nel mercato statunitense, notoriamente molto complesso, ed è un attestato delle capacità strategiche, tecnologiche e gestionali che Fincantieri è in grado di esprimere sempre al più alto livello e in qualsiasi contesto”.

Lockheed Martin e FMM, insieme allo studio di architettura navale Gibbs & Cox e oltre 800 fornitori in 42 stati, stanno già cooperando nel programma LCS per la US Navy, uno dei più ambiziosi programmi di navi di superficie al mondo.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Armatori, Cantieri

marina di ravenna / In fiamme motoscafo al cantiere Carnevali. DUE VIDEO 21/05/2020

I mezzi a fuoco nello specchio d'acqua antistante

trieste / Fincantieri realizzerà uno scafo per il gruppo Framherji 01/04/2020

Contratto da 50 milioini di euro. Vard, la controllata di Fincantieri, sta inoltre ...

roma / MATTIOLI (Confitarma): "Misure urgenti per 380 milioni" 17/03/2020

Lettera alla ministra De Micheli per chiedere provvedimenti a favore dell'armamento: ...

BLUE ECONOMY

Interviste ed Eventi

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate” 13/12/2019

Consar RavennaColumbia TranspostTramacoambienteCassa di Risparmio di RavennaCasadei GhinassiCNA RavennaLe Navi - SeawaysSecomarIntercontinentalCompagnia Portuale RavennaCSRSpedizionieri internazionali RavennaSersSimapCNA ImpreseAngopiCorship spaErmareNadepMacportBanca Popolare di RavennaT&COLYMPIA DI NAVIGAZIONEServizi tecnico-nauticiSfacsBperviamarcz lokoMartini VittorioConfartigianato RavennaExportcoopTCR CiclatFioreAgmarRomagna Acque