Armatori, Cantieri

marinette 27 dicembre 2019

Fincantieri Marinette Marine, 4 unità per l'Arabia Saudita

L’ordine rientra nel programma di espansione Multi-Mission Surface Combatants

27 dicembre 2019 - marinette - La US Navy ha assegnato al consorzio guidato da Lockheed Martin, del quale fa parte Fincantieri Marinette Marine (FMM), un ordine plurimiliardario per la costruzione di quattro unità Multi-Mission Surface Combatants (MMSC) destinate al regno dell’Arabia Saudita, nell’ambito del programma Foreign Military Sales del Paese.

Fincantieri sarà il costruttore delle navi presso il suo stabilimento di Marinette, nel Wisconsin, recentemente visitato dal Vice Presidente degli Stati Uniti Mike Pence. Il contratto ha un valore di circa 1,3 miliardi di dollari per Fincantieri Marinette Marine.

Le unità Multi-Mission Surface Combatants si distingueranno per essere altamente manovrabili, grazie alla flessibilità derivata dal monoscafo delle Littoral Combat Ship (LCS), classe Freedom, realizzate dallo stesso consorzio per la US Navy (finora sono state consegnate 9 unità e altre 7 sono già in diversi stadi di costruzione), con un’autonomia incrementata a 5.000 miglia nautiche e una velocità superiore a 30 nodi, che le renderanno capaci di operazioni di pattugliamento sia costiero che in mare aperto, in grado di affrontare tutte le moderne minacce alla sicurezza marittima ed economica.

Giuseppe Bono, Amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: “Alcuni ordini, come questo, oltre ad avere una notevole rilevanza economica, si connotano anche per importanti aspetti industriali. Un tale risultato, infatti, corona uno straordinario lavoro che ci ha portato a consolidare una reputazione di assoluta eccellenza anche nel mercato statunitense, notoriamente molto complesso, ed è un attestato delle capacità strategiche, tecnologiche e gestionali che Fincantieri è in grado di esprimere sempre al più alto livello e in qualsiasi contesto”.

Lockheed Martin e FMM, insieme allo studio di architettura navale Gibbs & Cox e oltre 800 fornitori in 42 stati, stanno già cooperando nel programma LCS per la US Navy, uno dei più ambiziosi programmi di navi di superficie al mondo.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Armatori, Cantieri

ancona / Fincantieri: consegnata la Seven Seas Splendor 30/01/2020

Ha 55 mila tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di 224 metri e può ospitare ...

dusseldorf / Ferretti Group, nel 2019 registrato un +20% rispetto all'anno precedente 20/01/2020

Order intake pari a 691 milioni di Euro; nel 2018 era stato di 574 milioni di eu ...

trieste / Naviris è pienamente operativa 14/01/2020

Si è tenuto il primo Consiglio d'amministrazione della joint venture tra Fincantieri ...

REM 2020

Interviste ed Eventi

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate” 13/12/2019

interviste / Nicolini (Confetra): "Agorà 2019 con il ministro De Micheli" 10/11/2019

interviste / Maioli (Dinazzano Po): “Ferrobonus, il contributo che rilancia il treno” 29/10/2019

interviste / Masucci: “Con il Fondo F2i pronti a rafforzare il sistema delle infrastrutture portuali” 18/07/2019

interviste / Mazzotti (LegaCoop): “Gara d'appalto Progetto Hub, le nostre Coop pronte a partecipare” 20/06/2019

Martini VittorioExportcoopMacportSecomarConfartigianato RavennaConsar RavennaT&CSersNadepFioreCompagnia Portuale RavennaCNA RavennaCNA ImpreseBperIntercontinentalviamarAgmarServizi tecnico-nauticiTramacoTCR Cassa di Risparmio di RavennaCSRCorship spaSpedizionieri internazionali RavennaColumbia Transpostambientecz lokoRomagna AcqueSfacsBanca Popolare di RavennaCiclatSimapLe Navi - SeawaysAngopiErmareCasadei Ghinassi