Energia, Offshore

ravenna 21 febbraio 2020

Gas, lavoratori in stato di agitazione

Sostegno alla richiesta di incontro al ministro Patuanelli avanzata da Filcam, Femca, Uiltec

21 febbraio 2020 - ravenna - Stato di agitazione dei lavoratori dell'oil&gas ravennate a sostegno della richiesta dei segretari nazionali di Filcam, Femca e Uiltec di incontro urgente fatta a Stefano Patuanelli, ministro dello Sviluppo Economico. I sindacati ravennati "si riservano di metter in campo tutte le azioni necessarie fino a tale convocazione". Pronta una manifestazione nazionale a Roma proprio sotto la sede del ministero di Patuanelli.
A Ravenna "abbiamo un territorio ricco di gas - dicono i sindacati - e questa risorsa va utilizzata: abbiamo imprese e aziende di servizi di eccellenza, conosciute nel mondo come imprese ad alto valore tecnologico e ad alta sostenibilità ambientale che producono occupazione e che portano ricchezza al nostro territorio ma che oggi rischiano di sparire insieme ad un intero comparto e a migliaia di posti di lavoro".
Il rinvio dei tempi della definizione "del Pitesai (Piano per la Transizione Energetica Sostenibile delle Aree Idonee) con la decisione di prorogare il periodo di moratoria sulla effettuazione di nuove trivellazioni nelle acque nazionali entro le 12 miglia inevitabilmente creerà una situazione drammatica riguardo i livelli occupazionali e sul reddito di intere famiglie causa le inevitabili chiusure aziendali.
L'intero comparto sta collassando, gli ammortizzatori sociali stanno esaurendosi e non possiamo accettare la messa in discussione di un intero comparto senza che vi sia un confronto su una seria politica energetica che permetta di cominciare quel percorso di transizione che ci porti verso un futuro sostenibile non solo a parole".


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Energia, Offshore

roma / Pluribond Assomineraria: supporto a sostenibilità filiera estrattiva 03/06/2020

Il direttore Ketoff: "Nonostante il Covid il settore ha garantito in massima sicurezza ...

ravenna / Le aziende ravennati del gas prevedono perdita fatturato fino a 650 milioni 22/05/2020

Sondaggio Roca presso gli associati: Covid, prezzo petrolio e scelte politiche pesano ...

bologna / "Offshore e nautica possono ripartire" 18/04/2020

La richiesta della Regione inviata al Governo. Alcune attività al via il 27 apri ...

BLUE ECONOMY

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS” 21/05/2020

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

Romagna AcqueIntercontinentalSpedizionieri internazionali RavennaSersOLYMPIA DI NAVIGAZIONESimapBanca Popolare di RavennaBperAgmarCSRCNA ImpreseviamarConsar RavennaAngopiCassa di Risparmio di RavennaCorship spaTCR Casadei GhinassiMacportConfartigianato RavennaSfacsExportcoopcz lokoCiclatServizi tecnico-nauticiColumbia TranspostSecomarCompagnia Portuale RavennaErmareT&CMartini VittorioCNA RavennaambienteNadepLe Navi - SeawaysTramacoFiore