Trasporti, Logistica

roma 03 aprile 2020

Assologistica, le proposte per il rilancio del settore

Gentile: "Le imprese, anche del nostro settore, non possono essere lasciate sole"

03 aprile 2020 - roma - "Sebbene l’impegno (per non dire lotta) per contenere e risolvere l’emergenza sanitaria generata dal coronavirus sia ancora in atto, tuttavia occorre iniziare a pensare a come affrontare concretamente il dopo-evento, che – come tutti sappiamo – metterà a dura prova la tenuta economica del nostro Paese e, conseguentemente, anche del settore della Logistica e del Trasporto merci". E' quanto afferma il presidente di Assologistica, Andrea Gentile, nell'ìintrodurre un documento inviato al governo con alcune proposte per affrontare la crisi.

Un settore il cui valore supera i 110 miliardi di euro, con un’occupazione che sfiora 1 milione di addetti e che svolge un ruolo strategico per lo sviluppo industriale e commerciale, garantendo consumi, distribuzione, approvvigionamento, import ed export e producendo benefici a consumatori, cittadini e famiglie, e al sistema imprenditoriale nel suo complesso. Di questa strategicità, del resto, hanno finalmente tutti preso atto nel corso di questa pandemia.

Dal primo istante in cui le autorità di Governo hanno impartito le direttive a tutela della salute pubblica e di quella dei lavoratori, Assologistica ha informato e aggiornato i propri associati mediante un puntuale servizio di domande e risposte per affrontare in presa diretta l’adozione delle misure governative, compresa la raccomandazione di adozione del Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, firmato dalle parti sociali sotto l’egida del Governo.

Il settore sta affrontando un aggravio di costi, oltre a un calo dei volumi dalle proporzioni allarmanti e che si prevede debba crescere ancora, anche a seguito del prolungamento nel tempo delle misure di contenimento del contagio. La continuità aziendale di moltissime imprese è in grave pericolo e con essa la relativa base occupazionale.

“In questo difficile momento e nei momenti che seguiranno nel dopo-emergenza al nostro Paese e a tutte le sue componenti produttive sarà chiesto uno sforzo importante. Le imprese, anche del nostro settore, non possono essere lasciate sole ad affrontare quello che le aspetta, nella consapevolezza che la nostra Economia deve continuare a essere una delle maggiori economie del Vecchio Continente (e non solo). Noi logistici faremo la nostra parte, come abbiamo sempre fatto (e dimostrato anche in questi giorni), ma lo Stato deve fare la sua, stando al nostro fianco in quella che si sta configurando come una sorta di ricostruzione del Paese”, conclude il presidente di Assologistica Andrea Gentile.

Assologistica vuole dare il proprio contributo per il bene del Paese e del settore: per questo intende presentare a Governo e Parlamento alcune proposte valide per il settore (rappresentato dai codici Ateco 49-50-51-52-53-89.92). Il tutto nella consapevolezza che occorra una terapia d’urto forte e prolungata nel tempo, anche se basata su pochi essenziali interventi, qui sotto riassunti.

LE PROPOSTE AL GOVERNO


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Trasporti, Logistica

dinazzano di casalgrande / Dinazzano Po, forte impegno per la sicurezza sul lavoro 01/06/2020

Il presidente Maioli: "Mai abbassare l'attenzione nel nostro settore"

ravenna / "Alta Velocità da Ravenna a Trieste" 01/06/2020

Il sindaco de Pascale: "E' possibile realizzarla con i Recovery Fund"

ravenna / Via il Ponte di Teodorico per far transitare i nuovi treni merci 25/05/2020

Il cantiere aprirà l'8 giugno. Sette mesi di lavori. Benefici per il porto

BLUE ECONOMY

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS” 21/05/2020

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

Cassa di Risparmio di RavennaColumbia TranspostTCR MacportSersAngopiCNA RavennaNadepSpedizionieri internazionali RavennaTramacoLe Navi - SeawaysErmareServizi tecnico-nauticiBanca Popolare di RavennaMartini VittorioFiorecz lokoviamarambienteCSRRomagna AcqueCasadei GhinassiBperIntercontinentalExportcoopConfartigianato RavennaCorship spaT&CSimapConsar RavennaCompagnia Portuale RavennaSfacsOLYMPIA DI NAVIGAZIONESecomarCiclatAgmarCNA Imprese