Garanti Regionali ER 2ENI Cafè

Energia

ravenna 30 settembre 2021

OMC chiude con 13mila visitatori, appuntamento a maggio 2022

Importante ricaduta economica sul territorio: 4 milioni di euro

30 settembre 2021 - ravenna - Si è chiusa oggi, al Pala De André di Ravenna, l’OMC Med Energy Conference 2021 lanciando l’appuntamento del prossimo anno. Da quest’anno, infatti, la Conference diventa annuale. “L’edizione 2022 – ha spiegato la presidente Monica Spada - si terrà dal 10 al 12 maggio, con la possibilità (in fase di studio) di estendere la manifestazione a cinque giorni con l’organizzazione di eventi dei partner di OMC, realizzando così una Med energy week”.

Nei tre giorni di evento sono stati presentati 220 papers (2/3 dei quali sull’energy trasition), 350 espositori in rappresentanza di 25 Paesi, 300 stand, 13 start up.

L’edizione 2021 del nuovo corso di OMC-Med Energy Conference va in archivio con positivi risultati anche in termini di ricaduta economica sul territorio.

Nei tre giorni della manifestazione gli stand sono stati visitati da 13mila visitatori che si calcola abbiano lasciato sul territorio circa 4 milioni di euro (stima prudenziale) tra alberghi, ristoranti, bar, taxi ecc. senza calcolare l’indotto rappresentato da aziende artigiane che hanno contribuito al montaggio degli stand, i professionisti impegnati nella gestione della logistica, addetti a vario titolo presenti nei tre giorni di evento al Pala De André.

Analogo interesse hanno suscitato i temi affrontati nelle varie sessioni: l’approccio olistico alla transizione, le alleanze decisive per procedere spediti verso la decarbonizzazione, il mix energetico necessario per rispettare le scadenze al 2030 e al 2050.

Nella giornata conclusiva, sono stati affrontati in particolare i temi del ruolo delle rinnovabili nella transizione energetica dell’area Med e delle alleanze fra il nord e il sud del Mediterraneo per accelerare il processo del futuro “low carbon”.

Nel dialogo con le associazioni che hanno sottoscritto accordi collaborazione con Omc-Med Energy (Feem, Anev, Elettricità Futura, Cib, Accenuture, InnovUp), la presidente Spada ha avuto modo di delineare come sviluppare iniziative comuni nell’edizione 2022.

Con autorevoli rappresentanti del mondo finanziario, tra i quali Banca d’Italia e Cassa Depositi e Prestiti, si è sviluppato il dibattito sul credito e i nuovi modelli energetici.

Fra le novità degne di particolare menzione di questa edizione 2021, va certamente ribadita la centralità – anche in chiave futura – dell’Innovation Room: uno spazio direttamente gestito da OMC nel quale si sono susseguite, nell’arco delle tre giornate, esperienze di crescita (imprenditoriali e di ricerca) da parte di giovani, sia ricercatori che professionisti. Decine e decine di ragazzi e ragazze, in buona parte fra i venti e i trent’anni, che hanno messo in gioco le loro conoscenze e le loro idee e che potrebbero diventare, nell’intenzione degli organizzatori, i protagonisti del futuro di OMC Med Energy Conference.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Energia

ravenna / Bozzi (Confindustria Romagna): "Non c'è transizione senza il gas"

Il neo presidente a favore della ripresa dell'estrazione in Adriatico

Bozzi (Confindustria Romagna): "Non c'è transizione senza il gas"

Il neo presidente a favore della ripresa dell'estrazione in Adriatico

ravenna / Bolletta energetica meno cara se potessimo estrarre gas in Adriatico

L'ad di Rosetti, Guerra, lo ha spiegato a Nicola Porro su Rete 4

Bolletta energetica meno cara se potessimo estrarre gas in Adriatico

L'ad di Rosetti, Guerra, lo ha spiegato a Nicola Porro su Rete 4

milano / Dal Governo britannico via libera all'Eni per lo stoccaggio della CO2

Contemporaneamente verrà prodotto idrogeno pulito

Dal Governo britannico via libera all'Eni per lo stoccaggio della CO2

Contemporaneamente verrà prodotto idrogeno pulito

Interviste ed Eventi

interviste / Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS”

Fabbri (ITL): “Subito al lavoro sulla ZLS”

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica"

Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica"

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus”

Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus”

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica”

Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica”

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55"

Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55"

Arco LavoriServizi tecnico-nauticiCassa di Risparmio di RavennaAngopiColumbia TranspostMacportBperCorship spaAgmarCiclatCSROlympiaRomagna AcqueItalmetSerscz lokoCNA ImpreseVianelloviamarSagemMartini VittorioCasadei GhinassiGrimaldiAcmarExportcoopCompagnia Portuale RavennaIntercontinentalT&CTCR Confcommercio RavennaConfartigianato RavennaFedepilotiNadepSpedizionieri internazionali RavennaSecomarCNA RavennaFioreLe Navi - SeawaysSfacsConsar RavennaTramacoSimap