Porti

ravenna 23 ottobre 2015

"Ecco cosa cambieremo del progetto di escavo"

Casse di colmata lungo le dighe e impianto di trattamento nel mirino

23 ottobre 2015 - ravenna - Prosegue il lavoro del tavolo tecnico coordinato dalla Regione sul progetto di approfondimento dei fondali del porto di Ravenna, dopo lo 'strappo' tra presidente dell'Autorità portuale, Di Marco, e gli enti locali guidati dal sindaco Matteucci.

"Sottolineiamo fin da ora - affermano il sindaco e il vice Mingozzi - che ci appaiono convincenti, nella nuova ipotesi progettuale, l'ipotesi di scavare a 12,50 metri fino a San Vitale, di rimodulare ma confermare gli escavi a 14,50 metri alla penisola Trattaroli e di escludere dal nuovo progetto le aree denominate Logistica 3 e 4 e S3 come aree di deposito dei fanghi.
Condividiamo anche la non inclusione nel nuovo processo delle casse di colmata non più previste nell'ipotesi progettuale depositata dal Presidente di Autorità Portuale.

Molti altri aspetti vanno invece approfonditi.
A puro titolo esemplificativo: va studiata attentamente l'ipotesi dell'impianto di trattamento dei fanghi per risolvere in modo definitivo il problema della "manutenzione" dei fondali; va studiata approfonditamente la fattibilità tecnica e la sostenibilità delle casse a mare.

Infine, confermiamo che l'incontro con il Ministro Delrio si svolgerà il 10 di novembre".

Gli organi consiliari del Comune di Ravenna saranno coinvolti per la prima volta su questo nuovo progetto di escavo il 5 novembre, con la riunione congiunta delle Commissioni Ambiente e Urbanistica.

"Oggi abbiamo - spiegano i vertici comunali - incontrato il Presidente del Consiglio Territoriale del mare Davide Benazzi e la Consigliera Comunale Mariella Mantovani per definire il calendario di incontri che, partendo dal Consiglio Territoriale, coinvolgerà tutte le realtà associative (Proloco, Comitato Cittadino) e i cittadini di Marina di Ravenna.

Naturalmente il tema principale del confronto con la comunità di Marina di Ravenna avrà come oggetto l'ipotesi progettuale della realizzazione delle casse a mare.
D'intesa con la Regione, la Provincia e la Camera di Commercio abbiamo anche iniziato a definire il calendario dei nostri incontri con le associazioni economiche e degli operatori portuali.

Ecco un primo parziale calendario.

Martedì 27 ottobre alle 9 incontro con l'Unione Utenti (Comitato autotrasporto, Agenti marittimi, Spedizionieri internazionali,Terminalisti, Armatori, Ascom).
Martedì 27 ottobre alle 14,30 incontro con Cgil, Cisl e Uil.

Giovedì 5 novembre ore 13 incontro con Nomisma, incaricata da Confindustria di uno studio sul porto.
Lunedì 9 novembre alle 10,30 incontro con il tavolo delle associazioni d'impresa.
Gli altri incontri sono in via di definizione.
Abbiamo anche iniziato a fissare i nostri incontri con i singoli componenti del Comitato Portuale.
Ecco un primo parziale calendario.
Lunedì 26 ottobre ore 9 incontreremo il Comandante Giuseppe Meli.
Martedì 27 ottobre, sempre alle 9, Luca Vitiello e Andrea Gentile.
Mercoledì 28 ottobre alle 10 Veniero Rosetti.
Gli incontri con gli altri componenti del Comitato Portuale sono in via di definizione.

Questi diversi cicli di incontri servono ad aprire quell'ampio confronto sulla rimodulazione del progetto degli escavi, confronto annunciato ed auspicato dal Comune di Ravenna fin dal luglio scorso. Oggi lo apriamo.
A questo proposito abbiamo invitato questa mattina il Presidente dell'Autorità Portuale a pubblicare non più solo nell'area riservata ma in quella pubblica e visibile a tutti i materiali illustrati nella riunione del Comitato Portuale che si è svolta mercoledì scorso".




© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Porti

ravenna / AdSP, 45 milioni di investimenti per lavori portuali pronti a partire 29/05/2020

Rossi: "Spingiamo sui lavori pubblici che generano lavoro per tante Pmi"

ravenna / Sapir nel bilancio consolidato utile di 3,8 milioni 29/05/2020

Sabadini: "Il 2019 ha confermato il trend positivo in corso da alcuni anni"

ravenna / Al TCR una banchina lineare di 670 metri consentirà di ridurre i tempi di attesa 28/05/2020

Sono terminati i lavori di livellamento del fondale nell’area dove era posizionato ...

BLUE ECONOMY

Interviste ed Eventi

interviste / Licciardi (ANACER): 'Import cereali in tensione per la situazione internazionale e la logistica" 16/03/2020

interviste / Maioli (Dinazzano PO): “Accelerare sul ferrobonus” 15/03/2020

interviste / Rosetti (CONSAR): “Situazione incerta e preoccupante. Contro il Coronavirus serve una regia unica” 14/03/2020

interviste / Corsini (Regione E.R.): “Buone notizie per i 2 scali merci e riprendiamo l’idea della E55" 13/03/2020

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate” 13/12/2019

Martini VittorioBperConfartigianato RavennaServizi tecnico-nauticiCassa di Risparmio di RavennaTramacoFioreOLYMPIA DI NAVIGAZIONESecomarviamarSpedizionieri internazionali RavennaCasadei GhinassiSersSfacsTCR CSRIntercontinentalConsar RavennaCompagnia Portuale RavennaLe Navi - SeawaysColumbia TranspostAgmarCNA ImpreseAngopiambienteErmareNadepMacportRomagna AcqueT&CCNA RavennaSimapcz lokoCiclatExportcoopCorship spaBanca Popolare di Ravenna