Interviste

ravenna 07 agosto 2018

Fagnani (Ass.LL.PP.): "Ecco la via ferrata"

07 agosto 2018 - ravenna - Nell’ultimo incontro tra Anas e amministrazione comunale si è avuta la conferma che l’azienda statale, recentemente fusa con RFI, appalterà il prossimo anno i lavori di riqualificazione della Classicana, da Classe al porto. Si tratta di lavori per un importo di 21 milioni.
Ora che Anas e Rete ferroviaria italiana parlano la stessa lingua, è anche più semplice rimettere mano al by pass: “La nostra idea è però quella di realizzare l’attraversamen - to del Candiano da sud a nord sia per i camion che per i treni. Ne riparleremo presto”, afferma l’assessore ai Lavori pubblici e Grandi infrastrutture, Roberto Fagnani.
Il prossimo anno dovrebbero essere bandite le gare d’appalto per altri importanti lavori ferroviari per il porto. Comune, Regione, Rete Ferroviaria Italiana e Autorità di Sistema Portuale hanno firmato uno schema di accordo operativo che contempla il prolungamento della dorsale ferroviaria di raccordo sulla destra del canale Candiano, il sottopassaggio ferroviario carrabile sostitutivo del passaggio a livello in via Canale Molinetto e l’adeguamento del cavalcavia Teodorico.
RFI ha realizzato il progetto al quale l’amministrazione comunale ha chiesto alcune modifiche, poi accolte.
L’accordo sottoscritto con RFI riguarda tre interventi del valore di 21 milioni di euro complessivi per migliorare l’accessibilità ferroviaria del porto. Sullo scalo sono attualmente operativi 15 km di binari in destra canale Candiano e 13 km in sinistra, in entrambi i casi compresi i raccordi privati.
Con il prolungamento della dorsale ferroviaria di raccordo in destra Candiano si congiungerà la Docks con Largo Trattaroli.
“L’intervento richiederà - spiega Fagnani - l’investimento di 1 milione di euro da parte dell’Autorità di Sistema ravennate. Per i treni merci zona nord è già in fase avanzata di progettazione da parte dei nostri uffici un intervento che devierà i carri prima del loro ingresso nel centro cittadino. Si tratta di una ‘bretellina’ tra due snodi di binari già esistenti, manca solo l’elettrificazione”. Il porto avrà così due scali merci, in destra e sinistra Candiano.
“In questo modo - aggiunge l'assessore - si eviterà a oltre 2mila treni all’anno su 7mila, tra entrata e uscita, di arrivare fino in stazione, ma potranno congiungersi direttamente da nord col porto”.
L’intervento più costoso, per un valore di 15 milioni, 10 dei quali finanziati da RFI e i restanti 5 dall’Autorità di Sistema Portuale, riguarda la realizzazione del sottopasso di via Canale Molinetto.
L’adeguamento del sovrappasso costerà invece 5 milioni che saranno a carico di RFI, mentre l’Autorità di Sistema Portuale finanzierà il prolungamento della dorsale ferroviaria in destra Candiano, investendo 1 milione. Per tutti e tre i lavori si punta a completare l’iter di progettazione nel 2017 per aprire i cantieri nel 2018.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Interviste ed Eventi

interviste / Poggiali: “Pesanti disservizi negli uffici periferici dello Stato”

interviste / Belletti: "Va risolta la carenza di organico della sanità marittima"

interviste / D'Agostino (Assoporti): "Nelle AdSP coinvolgere gli enti locali"

interviste / Rubboli (PRProgress): "Un solo varco crea problemi di sicurezza"

interviste / De Pascale (Sindaco): "Un sottopasso in via Trieste"

GIS PIACENZA
Compagnia Portuale RavennaBanca Popolare di RavennaRomagna AcqueCasadei GhinassiSecomarMacportServizi tecnico-nauticiExportcoopCNA ImpreseTramacocz lokoCassa di Risparmio di RavennaambienteAgmarCorship spaSimapLe Navi - SeawaysNadepFioreConfartigianato RavennaSfacsMartini VittorioConsar RavennaSpedizionieri internazionali RavennaSersCSRErmareIntercontinentalBperT&CColumbia TranspostCiclatAngopiTCR CNA Ravennaviamar