Crociere, Traghetti

ravenna 21 gennaio 2019

Crociere in tracollo

Nel 2019 previsti 14 arrivi e 13mila passeggeri

21 gennaio 2019 - ravenna - L’insabbiamento del terminal crociere della scorsa estate presenta il conto, ed è anche molto salato. Il calendario degli arrivi previsti per il 2019, mandato con una mail oggi dopo le 19 e senza una riga di commento, è sconfortante: 14 arrivi contro i 45 dello scorso anno e tredicimila passeggeri contro i 50 mila.


Va detto che dopo l’insabbiamento ci furono diverse disdette, quindi anche quei 45 attracchi e 50 mila passeggeri del 2018 sono da ridimensionare: tanto è vero che nei primi dieci mesi (dati Ap) 33 navi con 17.404 passeggeri (contro le 46 toccate e i 46.866 passeggeri del 2017).


Ma solo 14 navi sono veramente un duro colpo per un terminal costato 20 milioni di euro.
La Pullmantur che avrebbe dovuto utilizzare il terminal di Ravenna come home port in quattro occasioni, con vantaggi per tutta la città e i lidi, non si vedrà. Con lei non si vedranno più le navi Tui. Positiva la presenza delle navi Msc, la Lirica e la Opera.

Prima crociera di quest’anno l’8 febbraio con la Viking Jupiter. Poi due toccate della Msc lirica con 2mila passeggeri, quindi il Sea Cloud e Seven Seas Voyager.
Prevista la Azamara Journey, della Pacific Princess. Tutte navi che trasportano 600-650 passeggeri. Il 30 ottobre ecco la Msc Opera, con duemila ospiti. Il 20 novembre chiusura stagionale con Pacific Princess.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Crociere, Traghetti

napoli / MSC Crociere lancia la nuova campagna di brand

Rientra nel piano industriale decennale presentato nel 2017, che porterà la flotta ...

ancona / Welcome to Ancona, stagione da record

La stagione crocieristica ha avuto una durata record: gli approdi sono iniziati il ...

venezia / Musolino (AdSP): "Raccolta fondi per sostenere la città"

Dopo la devastante marea, lo ha chiesto a tutte le compagnie crocieristiche che scalano ...

REM 2020

Interviste ed Eventi

interviste / Ottolenghi (Confindustria): “L'aumento dell'Ires del 3,5% avvilisce le categorie interessate”

interviste / Nicolini (Confetra): "Agorà 2019 con il ministro De Micheli"

interviste / Maioli (Dinazzano Po): “Ferrobonus, il contributo che rilancia il treno”

interviste / Masucci: “Con il Fondo F2i pronti a rafforzare il sistema delle infrastrutture portuali”

interviste / Mazzotti (LegaCoop): “Gara d'appalto Progetto Hub, le nostre Coop pronte a partecipare”

CNA RavennaFiorecz lokoT&CCompagnia Portuale RavennaSersColumbia TranspostCSRTramacoCasadei GhinassiConsar RavennaMartini VittorioCassa di Risparmio di RavennaTCR ExportcoopBanca Popolare di RavennaSpedizionieri internazionali RavennaCiclatIntercontinentalMacportErmareSfacsCorship spaSecomarAgmarCNA ImpreseambienteLe Navi - SeawaysviamarServizi tecnico-nauticiConfartigianato RavennaRomagna AcqueBperSimapAngopiNadep