sicurezza e cambiamento

Armatori, Cantieri

ravenna 29 luglio 2023

Partito per il mare del Nord un impianto innovativo sviluppato e costruito dalla F.lli Righini

Insieme a un altro che sarà completato fra un mese, verranno utilizzati in due campi eolici al largo della costa tedesca

29 luglio 2023 - ravenna - Un impianto innovativo è partito ieri sera dal porto di Ravenna per due campi eolici al largo della costa tedesca nel mare del Nord. L’ha costruito la Fratelli Righini, l’azienda ravennate leader nella progettazione e costruzione di impianti per i settori offshore, oil&gas ed eolico. 
Si tratta del primo di due sistemi che sarà utilizzato dall’installatore belga Jan de Nul per i campi eolici di Gode Wind 3 e Borkum Riffgrund 3.

I due campi eolici per i quali F.lli Righini ha fornito i due impianti occuperanno una superficie di circa 96 chilometri quadrati, avranno una capacità installata di 1.142 MW e saranno composti da 107 generatori da 11MW l’uno.

Il progetto, denominato Secondary Steel Installation Tool, è stato sviluppato interamente dall’azienda ravennate e, vista la sua rilevante complessità, ha richiesto più di un anno per le fasi di ingegneria e costruzione.

Il primo dei due impianti, del peso di circa 284 tonnellate, è partito lunedì 24 luglio dall’area produttiva dell’azienda situata in Via Trieste ed è stato consegnato al porto di Ravenna e caricato a bordo della nave SAL Lone.

Questo tool installerà la gabbia per gli anodi che previene la formazione di corrosione nel palo di fondazione installato sul fondale marino; la struttura per l’approdo delle navi di servizio e la struttura esterna per accedere alla piattaforma installata sul palo di fondazione.

Il secondo dei due impianti, che permetterà l’installazione della piattaforma interna e della piattaforma esterna in cemento, verrà consegnato a fine estate 2023.

La peculiarità del progetto complessivo, primo al mondo per tipologia, è proprio la possibilità di installare sul palo che sorreggerà la turbina eolica diversi tipi di strutture con un unico macchinario comandato da remoto quindi senza la necessità di operatori a bordo dell’impianto.

Questo progetto è stato molto sfidante per F.lli Righini in quanto si sono dovute affrontare numerose complessità ingegneristiche e costruttive che sono state risolte grazie all’elevato know-how dell’azienda nella costruzione di impianti offshore. F.lli Righini, infatti, vanta un’esperienza di oltre 40 anni nella progettazione e realizzazione di sistemi per l’offshore, dapprima per il settore Oil&Gas e oggi sempre di più per il settore Offshore eolico che rappresenta circa il 70% del portafoglio progetti. 


© copyright Porto Ravenna News

CONDIVIDI

Altro da:
Armatori, Cantieri

ravenna / Rosetti Marino smentisce le voci: la società non è in vendita

Lo comunicano il presidente Silvestroni e l'ad Guerra dopo che il Corriere della ...

Rosetti Marino smentisce le voci: la società non è in vendita

Lo comunicano il presidente Silvestroni e l'ad Guerra dopo che il Corriere della ...

ravenna / Rosetti Marino, utili e ricavi in crescita

Approvato il bilancio semestrale 2023. I primi ammontano a 6,4 milioni (1,1 nello ...

Rosetti Marino, utili e ricavi in crescita

Approvato il bilancio semestrale 2023. I primi ammontano a 6,4 milioni (1,1 nello ...

ravenna / Rigassificatore. Rosetti Marino, firmato il contratto con la Snam

Lavoreranno 900 persone per realizzare le strutture al largo di Punta Marina

Rigassificatore. Rosetti Marino, firmato il contratto con la Snam

Lavoreranno 900 persone per realizzare le strutture al largo di Punta Marina

Interviste ed Eventi

interviste / Cozza (Cisl): «Dal porto di Ravenna 1 miliardo annuo allo Stato Ma alla carenza di organico della Dogana non pensano»

Cozza (Cisl): «Dal porto di Ravenna 1 miliardo annuo allo Stato Ma alla carenza di organico della Dogana non pensano»

interviste / Cirilli (Petrokan) Secomar e Ambiente Mare nell'orbita Itelyum

Cirilli (Petrokan) Secomar e Ambiente Mare nell'orbita Itelyum

interviste / Rossi (AdSP) “Gli investitori attratti dalla strategicità del nostro porto. Acceleriamo sull’escavo”

Rossi (AdSP) “Gli investitori attratti dalla strategicità del nostro porto. Acceleriamo sull’escavo”

interviste / Export con il nuovo Terminal Container un ruolo di primo piano

Export con il nuovo Terminal Container un ruolo di primo piano

interviste / La coesione del cluster portuale supererà ogni difficoltà

La coesione del cluster portuale supererà ogni difficoltà

Romagna AcqueFioreColumbia TranspostBperMartini VittorioItalmetAngopiSagemCNA partiCompagnia Portuale RavennaArco LavoriAcmarTramacoServizi tecnico-nauticiSersOlympiaIntercontinentalGrimaldiLe Navi RavennaAgmarFedepilotiCiclatdragaggiT&CConfcommercio RavennaCSRTCR SecomarviamardonelliConfartigianato RavennaCasadei GhinassiSpedizionieri internazionali RavennaCassa di Risparmio di RavennaNadepCorship spaExportcoopSfacsConsar RavennaMacport