sicurezza e cambiamento

Crociere, Traghetti

ravenna 04 settembre 2023

T&C, +4% nei primi otto mesi rispetto al 2022

Bissi: «Risultato in controtendenza in un periodo in cui tutte le realtà portuali sono in crisi, nonostante Grimaldi abbia trasferito su Venezia gli Ecohybrid». Proseguono i lavori di ampliamento del piazzale e di consolidamento della banchina

04 settembre 2023 - ravenna - Il Gruppo Grimaldi nei mesi scorsi ha dirottato da Ravenna a Venezia  due traghetti Ecohybrid in grado di imbarcare 500 semirimorchi, che ha utilizzato nella rotta dalla città lagunare verso la Grecia, con il risultato di ridurre del 50% la capacità di carico dei traghetti dalla banchina del T&C. Sono stati, infatti, rimessi nella linea Ravenna-Brindisi-Catania i traghetti Eurocargo, che hanno capacità dimezzata.

Ma il terminal di via Baiona in quanto a numeri non ne ha sofferto, tanto che da gennaio ad agosto, rispetto allo stesso periodo del 2022, ha movimentato 54.749 rotabili, 2107 in più, pari al +4%. «Queste non sono ancora le statistiche ufficiali, ma i numeri sono reali», commenta l’Amministratore Unico Alberto Bissi.

Il risultato è stato ottenuto aumentando mensilmente da 7 a 14 i viaggi dei traghetti Eurocargo. In questo modo è stata sopperita la loro minore capacità di carico, anche se sono rimasti sempre a terra da 160 a 230 rotabili e si è resa necessaria un’organizzazione del lavoro che ha inciso notevolmente sulla gestione del personale e della sorveglianza e sull’attività della Compagnia Portuale.

Probabilmente la prossima settimana un Ecohybrid potrebbe ritornare da Venezia a Ravenna, perché la stagione estiva si sta esaurendo e di conseguenza diminuisce il numero degli imbarchi verso La Grecia.
«Abbiamo fatto sacrifici enormi – dice Bissi -, ma in un periodo in cui tutte le realtà portuali sono in crisi, noi abbiamo ottenuto un risultato positivo».

Il terminal T&C è interessato dai lavori per l’ampliamento del piazzale di sosta per i camion. La ricerca degli ordigni bellici è terminata ed è partito il cantiere, che terminerà i lavori entro quest’anno. Saranno disponibili 30mila nuovi metri quadrati e questo significa che il terminal potrà ospitare altri 250 rotabili.

Contemporaneamente procedono gli interventi legati all’hub portuale, che al T&C si concluderanno nel 2024, e per organizzare al meglio gli accosti il terminal continuerà la collaborazione con Sapir per l’utilizzo, in parte, della banchina del Terminal Nord.


© copyright Porto Ravenna News
CONDIVIDI

Altro da:
Crociere, Traghetti

ravenna / Crociere, il calendario 2024 con gli scali da gennaio a dicembre

Arrivi e partenze ridotti per i lavori di costruzione della stazione marittima

Crociere, il calendario 2024 con gli scali da gennaio a dicembre

Arrivi e partenze ridotti per i lavori di costruzione della stazione marittima

porto corsini / Crociere, 2023 anno record. 94 navi e 330mila passeggeri

Nel 2024 movimentazione più ridotta, perché partono i lavori per realizzare la stazione ...

Crociere, 2023 anno record. 94 navi e 330mila passeggeri

Nel 2024 movimentazione più ridotta, perché partono i lavori per realizzare la stazione ...

porto corsini / Terminal crociere, week end con 13mila passeggeri

I turisti si sono riversati a Ravenna per la visita a monumenti e musei, in spiaggia ...

Terminal crociere, week end con 13mila passeggeri

I turisti si sono riversati a Ravenna per la visita a monumenti e musei, in spiaggia ...

Interviste ed Eventi

interviste / Cozza (Cisl): «Dal porto di Ravenna 1 miliardo annuo allo Stato Ma alla carenza di organico della Dogana non pensano»

Cozza (Cisl): «Dal porto di Ravenna 1 miliardo annuo allo Stato Ma alla carenza di organico della Dogana non pensano»

interviste / Cirilli (Petrokan) Secomar e Ambiente Mare nell'orbita Itelyum

Cirilli (Petrokan) Secomar e Ambiente Mare nell'orbita Itelyum

interviste / Rossi (AdSP) “Gli investitori attratti dalla strategicità del nostro porto. Acceleriamo sull’escavo”

Rossi (AdSP) “Gli investitori attratti dalla strategicità del nostro porto. Acceleriamo sull’escavo”

interviste / Export con il nuovo Terminal Container un ruolo di primo piano

Export con il nuovo Terminal Container un ruolo di primo piano

interviste / La coesione del cluster portuale supererà ogni difficoltà

La coesione del cluster portuale supererà ogni difficoltà

Servizi tecnico-nauticiConfcommercio RavennaSecomarSagemSfacsMacportGrimaldiConsar RavennadragaggiCorship spaCiclatArco LavoriExportcoopLe Navi RavennaConfartigianato RavennadonelliAgmarRomagna AcqueIntercontinentalTramacoAcmarCSRFioreColumbia TranspostTCR FedepilotiCompagnia Portuale RavennaSpedizionieri internazionali RavennaNadepT&CCassa di Risparmio di RavennaviamarSersOlympiaCasadei GhinassiBperItalmetMartini VittorioCNA partiAngopi